Cloud migration: Lufthansa riduce il TCO del 16 percento

Reply integra il sistema di feedback e vendite della compagnia aerea nell’infrastruttura Cloud

Trasferimento di un’applicazione business-critical

Lufthansa ha deciso di migrare sul cloud la propria gestione dei reclami e le attività di vendita B2B a livello globale.

La consulenza mirata di Reply ha permesso a Lufthansa di continuare a usare un’applicazione mission-critical per la gestione dei reclami dei passeggeri nonché per le attività di vendita B2B a livello globale, in uso ormai da molti anni e per la quale era giunto il momento di migrare su una piattaforma altamente innovativa.

Con questa migrazione Reply è riuscita a preservare gli investimenti multimilionari effettuati in passato per la soluzione on-premise.

Contattaci

Contattaci

Prima di compilare il form di registrazione, si prega di prendere visione dell'Informativa Privacy ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n° 679/2016

Input non valido
Input non valido
Input non valido
Input non valido
Input non valido
Input non valido

Privacy


Dichiaro di aver letto e ben compreso l'Informativa Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per finalità di marketing da parte di Reply SpA, in particolare per l’invio di comunicazioni promozionali e commerciali o la segnalazione di eventi aziendali o webinar, con modalità di contatto automatizzate (es. SMS, MMS, fax, e-mail e applicazioni web) e tradizionali (es. telefonate con operatore e posta tradizionale).

Il processo di migrazione

Reply supporta Lufthansa nella gestione del complesso e innovativo processo di migrazione nel tempo più breve possibile e garantisce il completo trasferimento di numerosi TB di dati tra il data center on-premise e l’infrastruttura Cloud.

DATABASE DA 3 TB CHE COMPRENDE:

2,5 milioni

di feedback
(richieste di assistenza)

11 milioni

di file allegati

Circa 1.500

sincronizzazioni desktop
per CRM al giorno

Circa 400.000

transazioni online e
a batch al giorno

Benefici

Tra i motivi per cui Lufthansa ha deciso di spostare la propria infrastruttura sul cloud vi è la scalabilità degli ambienti notevolmente migliorata, insieme a tutti i servizi correlati, quali il database, l’architettura SOA e la Business Intelligence, con un totale di sette Siebel Enterprise differenti che permettono al cliente di usare e pagare per le Enterprise solo quando queste sono effettivamente necessarie.

Un importante aspetto dal punto di vista economico consiste nella riduzione del costo totale di proprietà (Total Cost of Ownership, TCO) per Lufthansa. L’uso dei servizi PaaS e DBaaS, unitamente alla restituzione delle licenze on-premise e all’eliminazione dei costi di manutenzione, determina una riduzione del TCO del 16 per cento. Inoltre, per i prossimi anni, è molto importante per il cliente garantire il valore aggiunto di un’applicazione davvero potente.