CLAAS sceglie il cloud per la logistica sul campo

Cluster Reply ha supportato CLAAS nella realizzazione di una piattaforma IoT per la connessione di servizi attraverso
Microsft Azure

SERVIZI PER LE MACCHINE AGRICOLE

Servizi per i propri prodotti, è quello che CLAAS, azienda leader in Europa nel mercato delle mietitrebbie, offre ai propri clienti. Per questo l’azienda ha realizzato, con Cluster Reply, una piattaforma di comunicazione che utilizza Microsoft Azure per coordinare in modo facile diversi servizi connessi ai prodotti.

“Le informazioni devono essere facilmente disponibili all’interno dell‘azienda e le soluzioni rapidamente adattabili. Solo in questo modo potremo garantire velocità e scalabilità, elementi cruciali per affrontare i mesi più intensi della racconta”, spiega Sven Holbrügge, Team Leader Machine Communication / IoT di CLAAS.

TELEMATICS, FLEET VIEW E DataConnect

Telematics è un sistema digitale di trasmissione dati che consente di recuperare e documentare le informazioni relative a macchinari agricoli equipaggiati, mentre Fleet view app è un sistema di CLAAS, che permette ai clienti finali di avere una panoramica della posizione delle macchine in campo.

La nuova piattaforma di comunicazione viene impiegata anche dalla soluzione manifatturiera cloud-to-cloud DataConnect – sviluppata da CLAAS, Cluster Reply, 365FarmNet e John Deere. Tramite DataConnect gli agricoltori possono registrare tutti i dati relativi a macchine agricole di diversi produttori. Grazie a questa potenzialità, la soluzione ha ricevuto il premio “Machine of the Year” durante una delle principali fiere per le tecnologie Agricole, Agritechnica.

Scalabilità nei mesi della raccolta

Prima di passare all’adozione di piattaforme cloud, l’azienda tedesca impiegava modelli on-premises per garantire elevate livelli di connettività. Perché l'attenzione fosse rivolta ai clienti CLAAS, l'IT aziendale aveva presto capito che lo sviluppo, il funzionamento e la manutenzione delle reti di servizi dovevano essere gestiti internamente.

Per undici mesi i macchinari realizzati erano collocati in rimesse agricole e solo a partire dalla fine del primo anno erano pronti per funzionare a pieno regime.“Durante i mesi della raccolta è richiesta una maggiore capacità ed è importante svolgere in maniera veloce alcuni step. Con soluzioni on-premises l’adattamento ai cicli della raccolta è complicato ed eccessivamente costoso”, spiega Holbrügge.

È stata proprio la necessità di una maggiore scalabilità a spingere verso l’adozione di una soluzione cloud, quella di Microsoft Azure. Con un modello “Platform as a Service” (PaaS), infatti, non serve procurarsi hardware e software, che vengono messi a disposizione direttamente da Microsoft.


La piattaforma ora impiegata è in grado di connettere fino a cinque macchine agricole alle applicazioni server di clienti e collaboratori garantendo una comunicazione sicura e affidabile.


Poi tra i servizi di Azure usati ci sono:


  • IoT Hub per un collegamento bidirezionale sicuro tra macchine e cloud

  • Event Hub per lo streaming di messaggi alle applicazioni

  • Event Grill per i messaggi interni

  • Azure Functions per applicazioni scalabili senza server

  • Cosmos DB e database Azure SQL come soluzioni di banche dati condivise

Velocità

“Con Microsoft Azure possiamo contare su un sistema di sicurezza collaudato e la rapidità di sviluppo è sensazionale”, afferma Holbrügge.


Aggiornamenti continui senza impatti sui costi

Altro vantaggio dell’approccio PaaS è quello per cui i servizi vengono costantemente aggiornati: “Tecnicamente, rimani all'avanguardia: un enorme vantaggio. Se ci sono nuove funzionalità riusciamo ad offrire un valore aggiunto ai nostri clienti senza aumentare i prezzi.”


Risparmio nelle risorse

Inoltre Holbrügge fa notare che con la nuova piattaforma gli sviluppatori hanno un minor carico di lavoro e possono dedicarsi a funzionalità prima trascurate. Ciò consente di raggiungere una maggiore flessibilità, vantaggio competitivo fondamentale per operare oggi nel mercato.

La realizzazione della piattaforma di comunicazione è frutto di una lunga collaborazione con Cluster Reply da diversi anni. Nel contesto di questa collaborazione, la soluzione DataConnect e nuove funzioni sono state sviluppate anche in collaborazione con il dipartimento di Sviluppo Avanzato, per cui l’attenzione al cliente è centrale.


“Noi e Cluster Reply abbiamo la stessa visone di come creare valore per il cliente. Questa è una ricetta per il successo, motivo per cui lavoriamo come partner da diversi anni”, afferma Holbrügge.


Per mantenere elevato il livello di sviluppo, CLAAS e Cluster Reply hanno adottato una modalità di lavoro agile secondo cui componenti funzionali del prodotto finale sono realizzate in cicli di lavoro definiti nel tempo e ripetibili, detti “sprint”.“Abbiamo incominciato con un solo backlog e poi abbiamo creato un grande team, che ha lavorato su diverse tematiche con backlog differenti”. Cluster Reply ha supportato CLAAS nell’acquisire familiarità con questa modalità operativa.


“Nel momento in cui un'azienda coinvolge un fornitore di servizi, c'è il rischio che essi possano diventare eccessivamente compiacenti verso il cliente, assecondandolo in ogni sua esigenza. In verità è meglio domandarsi cosa non funziona bene. Cosa si può migliorare per trasformare il potenziale in un fattore produttivo?”, spiega Holbrügge.

LA FUNZIONE IT ALLEATA DEI SETTORI SPECIALISTICI

La piattaforma cloud ha cambiato l'immagine e la percezione del reparto IT. Da semplice provider di servizi informatici, il reparto è diventato d’aiuto anche per i settori più specialistici, contribuendo alla creazione di valore aggiunto e nuove funzionalità.

Nei prossimi anni CLAAS continuerà ad usare la piattaforma di comunicazione con Cluster Reply, e usufruirà della collaborazione di specialistici con un approccio interdisciplinare. “I sistemi IT saranno presenti in tutti gli ambiti aziendali, che si tratti di funzionalità per i nostri clienti, soluzioni digitali back-end o processi digitali”. Con una piattaforma cloud, Claas è in grado di offrire valore aggiunto ai propri clienti in modo rapido e affidabile.


  • strip-0

    L'azienda, con sede a Harsewinkel (Germania), è leader sul mercato europeo delle mietitrebbie. Con le trince semoventi, un altro vasto gruppo di prodotti, CLAAS detiene la leadership sul mercato mondiale. Anche con i suoi trattori, con le sue presse e con le macchine per la raccolta CLAAS è tra i primi produttori mondiali di tecnologia agricola. La sua gamma di prodotti comprende anche la tecnologia dell'informazione per il settore agricolo più avanzata. CLAAS impiega oltre 11.400 dipendenti in tutto il mondo e ha generato 3,8 miliardi di euro di vendite nell'anno finanziario 2019.

  • Cluster Reply è l'azienda del Gruppo Reply che si è specializzata nella consulenza e nell'integrazione di sistemi di tecnologie Microsoft. L'azienda punta sulle innovazioni e supporta lo sviluppo dell'offerta Microsoft di applicazioni on-premise e cloud nei settori Modern Workplace, applicazioni aziendali, applicazioni e infrastruttura, dati e intelligenza artificiale.

    strip-1