Match-up

Match-up è uno strumento evoluto per l’analisi, la riconciliazione e l’abbinamento di dati complessi.

Match-Up

Scenario

Le attività legate alla riconciliazione manuale delle transazioni contabili (esempio quelle contenute nei conti movimentati dagli incassi dei negozi) richiede spesso un considerevole impiego delle risorse umane. Le aziende stanno cercando soluzioni per rendere il processo più efficiente automatizzandolo il più possibile.

Immaginatevi un sistema, che si adatta a diversi contesti di applicazione, e che:

  • Sarà “alimentato” in input dal sistema contabile e/o dagli estratti conto bancari;
  • Prenderà in input alcuni file a supporto per agevolare/gestire le riconciliazioni;
  • Presenterà un’applicazione (cruscotto) per il monitoraggio del caricamento dei file a supporto e delle transazioni contabili;
  • Presenterà un “motore” per la gestione delle riconciliazioni;
  • Garantirà un’analisi del residuo non riconciliato elaborando nuove proposte di abbinamento basato su data robot;
  • Presenterà un’applicazione per la gestione/visualizzazione delle riconciliazioni;
  • Genererà un output con il codice della riconciliazione effettuata utilizzabile nel sistema contabile;
  • Presenterà un’applicazione (cruscotto) per il monitoraggio dello “stato della riconciliazione”;
  • Genererà reportistica contenente dettagli e KPI;
  • Presenterà un’applicazione per l’impostazione delle regole di configurazione.

La soluzione

Match-up è uno strumento evoluto per l’analisi, la riconciliazione e l’abbinamento di dati complessi (singoli e/o multipli).

L’utilizzo di tale strumento trova applicazione nelle attività su dati che:

  • Per il loro riconoscimento e validazione necessitano di attività manuali o semi automatiche ripetitive e a basso valore aggiunto;
  • Presentano elevati volumi;
  • Sono disponibili nello stesso sistema (in conti o moduli differenti) o in sistemi differenti, spesso non integrati;
  • Possono necessitare di un arricchimento informativo ottenibile da differenti fonti dati (anche destrutturate).

Focus On

Facilità d’uso; Indipendenza dalle piattaforme; Flessibilità del modello di utilizzo (cloud o su server dell’azienda); Arricchimento informativo a supporto delle riconciliazioni; Alternative di azioni o proposte di azione (proposta di riconciliazione o report suggerimenti); Tassonomia delle regole (semplici, medie e complesse) e data robotics.

Match-up è uno strumento evoluto per l’analisi, la riconciliazione e l’abbinamento di dati complessi (singoli e/o multipli).


Lo scenario attuale - Criticità

L’attività di riconciliazione richiede ingenti impegni per le risorse umane in quella che può essere un’applicazione manuale di regole:

  • Semplici che producono abbinamenti 1 a 1 tra le transazioni contabili;
  • Medie che producono abbinamenti 1 a N semplici;
  • Complesse che producono abbinamenti 1 a N complessi e Na M;
  • Analisi dei residui tramite ad esempio interrogazioni su altri sistemi.

Match-up come soluzione

Match-up è il valore aggiunto in termini di:

  • Facilità d’uso;
  • Indipendenza dalle piattaforme;
  • Flessibilità del modello di utilizzo (cloud o su server dell’azienda);
  • Arricchimento informativo a supporto delle riconciliazioni;
  • Alternative di azioni o proposte di azione (proposta di riconciliazione o report suggerimenti);
  • Tassonomia delle regole (semplici, medie e complesse) e data robotics.

I casi d’uso sviluppati

Match-up è un applicativo che si occupa di eseguire le attività di riconciliazione.

Il programma di riconciliazione può essere eseguito sia in modalità automatica che manuale, ovvero l’utente in caso di necessità avrà la possibilità di eseguire manualmente l’import di nuove transazioni nel sistema e richiedere nell’immediato, senza dipendere dalla pianificazione definita, la generazione di nuove proposte. Le proposte possono essere, in via semplice o massiva, validate o non confermate dall’utente. L’utente potrà estrarre dall’applicativo la reportistica di dettaglio e KPI per il monitoraggio delle riconciliazioni. Inoltre mediante il data robot potrà avviare un‘analisi del residuo non riconciliato in cui verranno elaborate nuove proposte di abbinamento.


L’architettura della soluzione

L’architettura è costituita delle seguenti componenti tecniche:

  • Web server per l’interfaccia utente;
  • Connettori per l’importazione dati;
  • Motore di regole e data robot per la gestione dei residui;
  • Generatore di report;
  • Database delle transazioni contabili e delle informazioni aggiuntive necessarie.


SCOPRI TUTTI GLI ACCELERATORI REPLY PER DATA ROBOTICS


Data Robotics Accelerator

Automated Invoice

Automated Invoice è la soluzione, erogabile anche in modalità di servizio, che permette di gestire in modo automatico il processo di ciclo passivo dalla registrazione fino alla riconciliazione fra le fatture e l’ordine d’acquisto/ddt/ricevimento, evidenziando le differenze riscontrate.

Data Robotics Accelerator

Brick Machine Learning

Brick Machine Learning è la soluzione che permette di simulare varie configurazioni della linea automatica, al fine di suggerire il mix ottimale di dispositivi per raggiungere le prestazioni complessive richieste dal cliente finale.

Data Robotics Accelerator

Customer Recovery

Customer Recovery è la soluzione che risponde alla sfida dell'approccio comportamentale alla gestione del rischio di credito. La soluzione è sviluppata con Microsoft Azure Machine Learning, un servizio che consente di creare e testare potenti analisi predittive basate sul cloud.

Data Robotics Accelerator

Employee Monthly Expenses

Employee Monthly Expenses è la soluzione che permette di automatizzare la creazione della nota spese a partire dagli stessi giustificativi, velocemente e senza bisogno di intervento manuale.

Data Robotics Accelerator

Know Your Orders

Know your Orders è la soluzione che permette di creare una semplice interfaccia interrogabile tramite linguaggio naturale dagli utenti, agevola l’accesso alle informazioni garantendone consistenza e accuratezza.