Case Study

Digital native insurance

La rivoluzione della customer experience nel panorama assicurativo basata sul Low-Code.

#low-code
#insurance
#multi-channel

SCENARIO

Nuovi canali di vendita in self-service

All’interno di un panorama tecnologico in continua evoluzione, anche le assicurazioni stanno evolvendo, sviluppando nuovi canali di vendita. Uno dei leader del settore assicurativo italiano ha richiesto il nostro supporto nel proprio processo di trasformazione digitale facendo leva sul Low-Code per creare un nuovo canale di vendita in self-service.

Il team di esperti Reply ha lavorato in modalità agile insieme al cliente per sviluppare una piattaforma web e mobile per la preventivazione e la vendita di polizze Motor e per la gestione dell’apertura dei sinistri.

È stata introdotta un’interfaccia utente semplice, in cui un workflow conversazionale guida l’utente nella raccolta di informazioni.
I processi assicurativi sono stati inoltre automatizzati e integrati con servizi AI-based per garantire diverse funzionalità:

  • Optical Character Recognition (OCR) intelligente per l’acquisizione automatica di dati dai documenti oggetto di upload

  • Verifiche antifrode

  • Valutazione automatica dei danni ai veicoli in fase di apertura sinistro

LA SFIDA

Come stimolare l’utilizzo del canale self e consentire un’esperienza multicanale?

Il cliente voleva ridefinire i propri processi assicurativi, in modo tale da poter sviluppare una nuova compagnia che fosse 100% nativa digitale, con servizi semplici, convenienti e sostenibili. Le principali sfide da affrontare erano le seguenti:

  • Stimolare l’utilizzo del canale self end-to-end, consentendo al contact center di dedicarsi ad attività a maggior valore aggiunto (es. upselling/cross-selling).

  • Abilitare l’apertura dei sinistri in modalità self service, prevedendo la possibilità di arrivare alla liquidazione in pochi minuti grazie a meccanismi di fast cash.

  • Incrementare il tasso di conversione (da Prospect a Cliente) grazie alla nuova esperienza conversazionale ed informale nei processi di preventivazione, vendita, post-vendita e apertura sinistri.

  • Assicurare performance ottimali e disponibilità 24x7 dei sistemi.

LA SOLUZIONE

Low-code ed architettura center-out per un’esperienza multicanale

Per valorizzare il canale self e la multicanalità, i Solution Architect di Blue Reply hanno sviluppato una soluzione basata sulla piattaforma Low-Code/No-Code Pega on cloud.

Una soluzione innovativa, basata su una serie di elementi chiave:

  • La piattaforma low-code/no-code Pega (su cloud AWS) per disegnare i processi e l’interfaccia utente per contact center

  • Un approccio architetturale «center-out» per garantire un’esperienza multicanale/omnicanale su web, mobile app e contact center.

  • Un motore prodotti leader di mercato per la definizione configurativa di prodotti e garanzie

  • Un’architettura a microservizi cloud ready per le funzionalità di back-end

La scelta di una piattaforma Low-Code ha contribuito fortemente a ridurre i costi progettuali e a ridurre il Time To Market, rendendo possibile la creazione della nuova compagnia 100% nativa digitale in soli 18 mesi.

Picture

Blue Reply è specializzata nella consulenza, progettazione e implementazione di soluzioni innovative di differenziazione, basate su tecnologie open source e fornitori leader di mercato come IBM, Red Hat, Dynatrace, Automation Anywhere, Axway, CITRIX, CoreMedia, HCL, PingIdentity, Pega, Quadient Software AG, Splunk e VTEX.
Attraverso una competenza consolidata su Intelligenza Artificiale, Cloud Computing, IoT, Cybersecurity, Big Data, Cloud Native Architecture, eCommerce, DWH e BI, Blue Reply affianca e supporta i propri clienti, appartenenti principalmente ai settori Bancario, Creditizio, Assicurativo, Manifatturiero, Telco & Media e Retail, nel processo di trasformazione digitale.