Corporate Governance

Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione è l'organo collegiale di gestione della società investito di ogni potere inerente l'amministrazione ordinaria e straordinaria della società. Il Consiglio di Amministrazione di Reply S.p.A. svolge primariamente una funzione di indirizzo e controllo in ordine alla generale attività della Società e del Gruppo ad essa facente capo, ferme restando le competenze di legge dei vari soggetti giuridici componenti il gruppo.

Il Consiglio di Amministrazione di Reply S.p.A. attribuisce e revoca le deleghe agli amministratori delegati ed esecutivi definendone i limiti e le modalità di esercizio. Attualmente la società ha un Consiglio di Amministrazione composto di nove (9) Amministratori di cui sei (6) esecutivi e tre (3) non esecutivi. Il Consiglio di Amministrazione viene eletto attraverso un meccanismo di voto di lista.

MEMBRI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Presidente e Amministratore Delegato
Mario Rizzante

Amministratore Delegato
Tatiana Rizzante

Consiglieri
Daniele Angelucci
Claudio Bombonato
Oscar Pepino
Filippo Rizzante
Fausto Forti (1) (2) (3)
Maria Letizia Jaccheri(1) (2)
Enrico Macii (1) (2)

(1) Amministratore non investito di deleghe operative
(2) Amministratore indipendente ai sensi del Codice die Autodisciplina elaborato dal Comitato per la Corporate Governance delle Società Quotale
(3) Lead independent director

Altri organi societari

Collegio Sindacale

Vigila sull’osservanza della legge e dello Statuto ed ha una funzione di controllo sulla gestione come previsto dalle disposizioni di legge.

Presidente
Cristiano Antonelli

Sindaci effettivi
Paolo Claretta Assandri
Ada Alessandra Garzino Demo

Comitati

In seno al Consiglio di Amministrazione la società ha costituito, il Comitato Controllo e Rischi (già Comitato per il controllo interno) e il Comitato per la Remunerazione (già Comitato per la Remunerazione e per le Nomine).

Comitato Controllo e Rischi

Il Consiglio di Amministrazione ha costituito al proprio interno un Comitato Controllo e Rischi composto dalla Prof.ssa Maria Letizia Jaccheri e dal Prof. Enrico Macii, Consiglieri non Esecutivi ed Indipendenti, e dal Dott. Fausto Forti, Lead Independent Director, che:

• valuta, unitamente al Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari, sentiti il revisore legale ed il Collegio Sindacale, il corretto utilizzo dei principi contabili e, nel caso di gruppi, la loro omogeneità ai fini della redazione del Bilancio Consolidato;
• esprime pareri su specifici aspetti inerenti alla identificazione dei principali rischi aziendali;
• esamina le relazioni periodiche, aventi per oggetto la valutazione del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi, e quelle di particolare rilevanza predisposte dalla funzione di Internal Audit;
• monitora l’autonomia, l’adeguatezza, l’efficacia e l’efficienza della funzione di Internal Audit;
• può chiedere alla funzione di Internal Audit lo svolgimento di verifiche su specifiche aree operative, dandone contestuale comunicazione al Presidente del Consiglio di Amministrazione;
• riferisce al Consiglio, almeno semestralmente, in occasione dell’approvazione del Bilancio e della Relazione Semestrale, sull’attività svolta nonché sull’adeguatezza del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi.

Comitato per la Remunerazione

Il Consiglio di Amministrazione ha costituito al proprio interno un Comitato per la Remunerazione, composto dalla Prof.ssa Maria Letizia Jaccheri e dal Prof. Enrico Macii, Consiglieri non Esecutivi ed Indipendenti e dal Dott. Fausto Forti, Lead Independent Director.

Ai sensi dell’articolo 6.C.6 del Codice nessun Amministratore prende parte alle riunioni del Comitato per la Remunerazione in cui vengono formulate le proposte al Consiglio di Amministrazione relative alla propria remunerazione; alle riunioni è prevista la partecipazione del Presidente del Collegio Sindacale.

Società di revisione

La Società di revisione verifica la regolare tenuta della contabilità e la corretta rilevazione dei fatti di gestione nelle scritture contabili nonché che il bilancio separato ed il bilancio consolidato corrispondano alle risultanze delle scritture contabili e degli accertamenti eseguiti e che siano conformi alle norme che li disciplinano.

L’Assemblea degli Azionisti del 29 aprile 2010 ha deliberato il conferimento dell’incarico per la revisione legale del Bilancio della Società e del Bilancio consolidato del Gruppo, nonché per la revisione legale limitata della Relazione Finanziaria Semestrale, per il novennio 2010 - 2018, alla Società di Revisione Reconta Ernst & Young S.p.A.

Relazioni Annuali

Relazione di Corporate Governance

La Relazione di Corporate Governance riflette ed illustra la struttura di governo societario che Reply S.p.A. si è data in aderenza alle indicazioni contenute nel Codice di Autodisciplina promosso da Borsa Italiana nella versione del marzo 2006 ed a cui la Società ha aderito.

La Relazione è messa annualmente a disposizione degli Azionisti secondo le previsioni di legge.

Relazione annuale sulla remunerazione

La Relazione è messa annualmente a disposizione degli Azionisti secondo le previsioni di legge.

Statuto Sociale

Lo Statuto di Reply S.p.A. contiene le norme relative al funzionamento della società.

Altre informazioni societarie

Regolamento delle Operazioni significative con Parti Correlate

Il presente regolamento ha lo scopo di enucleare per tutti i soggetti interessati norme di comportamento per comunicare alla Società la propria posizione di parte correlata nel compimento di operazioni con Reply S.p.A. Medesima, e in capo a quest’ultima dettare regole operative per il compimento delle medesime operazioni.

Codice Etico

Costituisce parte integrante del Modello 231 il Codice Etico, aggiornato in considerazione delle prescrizioni dello stesso Decreto, e che ha l'obiettivo di definire i principi etici fondamentali e le norme comportamentali da rispettare, creando i presupposti idonei a garantire che l'attività di Reply sia ispirata ai principi di correttezza e trasparenza e riducendo il rischio di commissione dei reati previsti dal Decreto.

Modello 231

L'entrata in vigore del D.Lgs 231 8 giugno 2001 n. 231 ha introdotto nell'ordinamento italiano un nuovo regime di "Responsabilità amministrativa, ma accertata nel procedimento penale", a carico delle persone giuridiche per alcuni reati commessi dagli amministratori, dirigenti, dipendenti o collaboratori esterni nell'interesse o a vantaggio della società stessa (tra gli altri, i reati societari e i reati contro la Pubblica Amministrazione).

Patto Parasociale

Informazioni essenziali dei patti parasociali comunicati alla Consob ai sensi dell'art. 122 del d.lgs. 24.2.1998, n. 58.

Piani di Stock Option

Informativa resa ai sensi dell'art.84 bis del R.E. N.11971/1999 modificato con delibera N.15915 del 3 maggio 2007.

Internal Dealings

ll presente "Codice di Comportamento” di Reply in materia di internal dealings disciplina I'informativa da fornire alla Società, alla Consob e al mercato in occasione di operazioni di acquisto, vendita, sottoscrizione o scambio di azioni o di strumenti finanziari collegati alle azioni, a qualsiasi titolo effettuate per conto proprio dai "Soggetti Rilevanti", cioè da quei soggetti che essendo più vicini alla Società, possono lecitamente operare sulle sue azioni (o altri strumenti finanziari connessi), avendo accesso ad informazioni sulle prospettive economico finanziarie della stessa Capogruppo quotata e delle altre società appartenenti (lnternal Dealing).

Internal Dealing Code

Archivio dei documenti di Internal dealing