vjumi: un servizio di officina digitale on the road

Concept Reply ha sviluppato, per Select AG,
l’app mobile vjumi ed una piattaforma IoT

Contattaci

CONTATTACI

Prima di compilare il form di registrazione, si prega di prendere visione dell'Informativa Privacy ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n° 679/2016

Input non valido
Input non valido
Input non valido
Input non valido
Input non valido
Input non valido
Input non valido

Privacy


Dichiaro di aver letto e ben compreso l'Informativa Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per finalità di marketing da parte di Reply SpA, in particolare per l’invio di comunicazioni promozionali e commerciali o la segnalazione di eventi aziendali o webinar, con modalità di contatto automatizzate (es. SMS, MMS, fax, e-mail e applicazioni web) e tradizionali (es. telefonate con operatore e posta tradizionale).

Analisi delle condizioni e manutenzione predittiva

La digitalizzazione cresce anche nel settore automobilistico: c’è sempre più tecnologia software nei veicoli, e molte unità di controllo sono ormai connesse. Quando si verifica un danno al veicolo, però, attualmente, la risoluzione prevede il flusso seguente: il proprietario dell'auto si rivolge ad un’autofficina che analizza i dati del veicolo, e su questa base viene effettuata la riparazione. Al tempo stesso, quindi, il veicolo non è disponibile per un certo periodo di tempo. Questi “breakdown”, in ogni caso, dovrebbero essere evitati.

Il futuro si basa su una manutenzione regolare effettuata anticipatamente: la manutenzione predittiva. Gli automobilisti dovranno essere informati prima che i danni possano accadere: dovranno quindi ricevere un promemoria tramite e-mail o notifica push per concordare per tempo il successivo appuntamento con un’officina specializzata.

Gli automobilisti possono beneficiare di un flusso integrato di comunicazione digitale tra l’officina, il cliente dell’officina e il veicolo: per questo motivo, Concept Reply ha creato, per Select AG, la soluzione vjumi, che unisce i diversi requisiti.

La situazione di partenza presentava alcune sfide. Le prime varianti della soluzione, innanzitutto, coprivano solo la comunicazione tra il veicolo e il cliente. I clienti, tuttavia, non sono in grado di interpretare i messaggi complessi delle unità di controllo o gli errori: è necessaria l’officina con la sua esperienza. Select AG, in questo contesto, funge da anello di congiunzione: l’azienda riunisce i diversi grossisti di parti di ricambio e scambia informazioni con le diverse officine. Un elemento importante è rappresentato dall’integrazione diretta negli attuali sistemi delle officine come il catalogo dei pezzi o il sistema di gestione rivenditori.

L’interpretazione dei dati rappresenta un elemento cruciale. Nell’industria automobilistica non esiste uno standard unitario tramite cui è possibile scambiare informazioni sui veicoli. Pertanto, vjumi si basa su un hardware intelligente e una soluzione cloud che elabora i dati di diverse migliaia di veicoli quasi in tempo reale: questi dati vengono poi interpretati dai diversi produttori di apparecchiature originali. Accedere alle informazioni del veicolo è difficile: per questo motivo la BMW, ad esempio, sta compiendo i primi passi per mettere a disposizione dei fornitori esterni, tramite BMW CarData, queste informazioni, integrate all’interno di vjumi.

Il focus della soluzione è posto sulla connettività. La soluzione IoT è facile da usare per i clienti finali e le officine e, per garantire un’efficace user experience, le complesse operazioni di registrazione, gli appuntamenti e le analisi dei dati sono state trasferite in Cloud. In questo contesto, la sicurezza dei dati è in primo piano.

Un OBD 2 Dongle invia al cloud i dati del veicolo tramite telefonia mobile, mentre un backend basato su un’architettura Azure Serverless elabora in tempo reale i flussi di dati dei veicoli. Essi vengono completamente integrati da API esterni nei sistemi cliente delle officine, come il catalogo degli autoricambi o il WAP (Workshop Billing Pilot).

Un servizio di officina digitale per ogni necessità

Tramite l’app mobile vjumi, sviluppata sulla base di Flutter, i clienti finali possono comunicare direttamente con l’officina. vjumi è di supporto in caso di guasto del veicolo ed è in grado di fornire dei reminder per gli appuntamenti in officina/presso l’ufficio della motorizzazione. L’automobilista può consultare direttamente importanti informazioni del veicolo, con vjumi che interpreta i dati diagnostici. Un ulteriore servizio disponibile è lo storico dei viaggi, tramite cui l’automobilista può avere una panoramica dei viaggi per un veicolo o per un’intera flotta di veicoli.

Una storia di successo

Il feedback da parte di clienti ed officine è estremamente positivo: vjumi abilita un processo di assistenza digitale al veicolo tramite smartphone, e genera sicurezza e fiducia. Il risultato è una fidelizzazione del cliente a lungo termine e consolidata.

Concept Reply è il partner di sviluppo hardware e software del gruppo Reply specializzato nell'innovazione IoT. Offre soluzioni nei settori di Smart Infrastructure, Industrial IoT e Connected Vehicle. Dall'idea iniziale attraverso la fase concettuale all'implementazione, la fase operativa e quella di supporto. I numerosi specialisti IoT dell'azienda coprono: dalla progettazione e sviluppo dell'hardware all'implementazione del software in ambienti embedded, fino al software di edge computing o alle applicazioni cloud.