BLOCKCHAIN PER IL SETTORE ENERGY & UTILITIES

Scarica la brochure per scoprire di più su impatti, nuovi modelli di sviluppo e benefici che la tecnologia blockchain può portare nell’ecosistema Energy & Utilities.

Scarica la brochure

Scarica la brochure

Prima di compilare il form di registrazione, si prega di prendere visione dell'Informativa Privacy ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n° 679/2016

Input non valido
Input non valido
Input non valido
Input non valido
Input non valido
Input non valido
Input non valido

Privacy


Dichiaro di aver letto e ben compreso l'Informativa Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per finalità di marketing da parte di Reply SpA, in particolare per l’invio di comunicazioni promozionali e commerciali o la segnalazione di eventi aziendali o webinar, con modalità di contatto automatizzate (es. SMS, MMS, fax, e-mail e applicazioni web) e tradizionali (es. telefonate con operatore e posta tradizionale).

Opportunità della blockchain nel settore Energy e Utilities

La blockchain può svolgere un ruolo di primo piano nei processi di digitalizzazione e rinnovamento sostenibile del settore Energy & Utilities, contribuendo alla transizione verso modelli di business più efficienti e con un maggior grado di automazione. In un contesto in cui gli operatori del settore sono sempre più orientati a investire in nuove architetture per ottimizzare i propri processi e ampliare la gamma di servizi offerti, la tecnologia blockchain può essere utilizzata per tracciare e certificare in modo sicuro e immutabile tutte le informazioni che queste piattaforme e processi devono gestire e, al contempo, contribuire a disintermediare il mercato limitando le inefficienze legate a complesse procedure burocratiche e all’interazione tra una moltitudine di attori.

Le caratteristiche di sicurezza, immutabilità e tracciabiltà proprie delle tecnologie blockchain possono infatti supportare gli operatori E&U nella gestione di informazioni e processi, come l’utilizzo dei certificati bianchi, l’implementazione di piattaforme per la gestione di colonnine di ricarica elettriche, la certificazione dell’energia consumata/prodotta all’interno di comunità e aree geografiche, l’offerta di servizi di efficienza energetica o la misurazione puntuale di rifiuti ed elettricità.

Applicazioni della blockchain

Attraverso l’analisi di casi applicativi significativi all’interno di specifiche aree di mercato, è possibile comprendere lo scenario attuale e le potenzialità evolutive del settore Energy & Utilities abilitato dalla tecnologia blockchain.

COMMODITY TRADING
L’attuale processo di compravendita di petrolio e gas è caratterizzato da forti inefficienze, dovute a complicate procedure burocratiche. L’introduzione della blockchain in tale contesto consente di creare una piattaforma indipendente tramite cui società di vendita e stoccaggio, trasportatori e utilizzatori possono scambiarsi direttamente il Gas naturale, eliminando gli intermediari, snellendo il processo e favorendo la trasparenza.

PEER2PEER ENERGY TRADING
Con l’attuazione delle nuove normative europee di incentivazione e regolamentazione della produzione di EE da fonti rinnovabili, i prosumer potranno vendere quote di energia elettrica rinnovabile autoprodotta direttamente sul mercato. L’introduzione della blockchain nell’ambito del trading energetico permette di costruire dei marketplace dove aziende e privati possano acquistare e vendere energia, con meno intermediari istituzionali e burocrazia rispetto ad oggi, grazie all’utilizzo di smart contracts a garanzia dell’origine rinnovabile della fornitura.

CERTIFICATI DI GARANZIA DI ORIGINE
Data la crescente attenzione dei consumatori per l’ambiente, diventa sempre più necessario certificare modalità di produzione ed estrazione dell’energia. Nel mercato dei certificati di garanzia di origine (GoO) dell’energia elettrica, la soluzione blockchain assicura l’autenticità del certificato, garantendo la provenienza da fonti rinnovabili, o certificando il luogo di origine della commodity (come petrolio o gas). In tal modo si elimina il bisogno di intermediari, e si riducono significativamente i costi ed il rischio di truffe.

SMART CHARGE
All’interno del mercato di ricarica delle auto elettriche, in forte espansione, uno dei principali limiti è rappresentato dalla bassa diffusione delle stazioni di ricarica. Con l’utilizzo di smart contract si possono realizzare soluzioni in cui l’utilizzatore paga l’energia direttamente all’erogatore, in base al consumo, senza il bisogno di un intervento o di un controllo umano.

CONTROLLO INQUINAMENTO
La corretta gestione della risorsa idrica implica la riduzione di sprechi ed inquinamento, un obiettivo ancora lontano dal suo pieno raggiungimento. Uno scenario ancora inesplorato dal punto di vista blockchain, ma potenzialmente di grande efficacia, garantirebbe un controllo certificato dell’inquinamento idrico, tramite smart meter IoT installabili su misuratori e acquedotti, in grado di tracciare e certificare i consumi. L’adozione della tecnologia doterebbe municipalità e utilities di uno strumento di monitoraggio ambientale in grado di rendere applicabile il principio ‘Polluter Pays’.

CONSUMI CERTIFICATI
Attualmente risulta molto difficile controllare i consumi d’acqua da parte di utenze urbane e industriali, con letture dei contatori ancora manuali e spesso assenti per l’uso in allevamento ed agricoltura. La blockchain rende possibile il tracciamento e la certificazione del consumo di acqua, definendo i relativi pagamenti in base al preciso volume consumato. Attraverso l’istallazione di smart meter dedicati al monitoraggio del consumo e alla creazione di un’infrastruttura per il tracciamento e l’associazione delle corrispondenti transazioni economiche, le utilities e le municipalità potrebbero disporre di consumo del proprio bacino idrico accurati e certificati.

BILANCIO DI RETE E PERDITE
Monitorare e certificare in modo sicuro la quantità di acqua immessa e prelevata garantirebbe di avere bilanci di area e calcolo delle perdite degli acquedotti. L’utilizzo della blockchain può abilitare la certificazione dei bilanci della rete idrica e la conseguente verifica di eventuali perdite, controllando così l’effettiva efficienza degli acquedotti. Tramite l’installazione di smart meter, lungo la rete e sui punti di prelievo, si possono effettuare bilanci d’area con i consumi delle utenze, verificabili da municipalità ed operatori.

CONTROLLO RACCOLTA E REWARDING
Nel frammentato mercato dei rifiuti, problematiche come mercati illegali degli stessi ed incorretta esecuzione della raccolta differenziata sono molto comuni. L’attivazione di contratti digitali ed il tracciamento degli scambi economici, resi possibili dalla blockchain, aiutano a contrastare questi problemi, tenendo traccia di inquinamento e pagamenti certificati. In questo modo è possibile inoltre agevolare l’attivazione di meccanismi di Rewarding sotto forma di Crediti Energetici, spendibili per ricariche di auto elettriche o pagamento dei consumi energetici, o determinare l’erogazione di sanzioni monetarie, in relazione al corretto svolgimento o meno della raccolta differenziata.

TRACCIABILITÀ RIFIUTI
Il tracciamento della produzione e dello smaltimento dei rifiuti, in tutte le sue fasi, può essere una delle soluzioni per rispettare i requisiti imposti dal quadro giuridico europeo, ed è reso attuabile tramite l’utilizzo combinato di soluzioni blockchain e IoT. Il controllo esercitato dalla tecnologia, quale l’inserimento di sensori IoT all’interno dei cestini, incentiva il soggetto (cittadino/industria) a rispettare le norme sulla raccolta differenziata e rende possibile la creazione di indici di analisi per la produzione di energia rispetto alle quantità di rifiuti smaltiti.

Scopri l’esperienza Reply
in ambito blockchain

Scopri di più