Area 360 Milano

Il centro leader per la realtà
aumentata e virtuale

Dove il business incontra l'immersive experience

Il centro Reply AREA 360 dispone di diversi laboratori dedicati allo sviluppo e al testing di soluzioni immersive di realtà virtuale e di realtà aumentata.

Un insieme di infrastrutture hardware permette una panoramica completa sulle possibili opzioni di visualizzazione e di realizzazione dell’esperienza immersiva.

Per completare la panoramica, sono presenti anche soluzioni interattive mobile e di piccolo formato, che mostrano le potenzialità e la scalabilità delle soluzioni di realtà virtuale.

Prenota una visita

Contattaci

Prima di compilare il form di registrazione, si prega di prendere visione dell'Informativa Privacy ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n° 679/2016

Input non valido
Input non valido
Input non valido
Input non valido
Input non valido
Input non valido
Input non valido

Privacy


Dichiaro di aver letto e ben compreso l'Informativa Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per finalità di marketing da parte di Reply SpA, in particolare per l’invio di comunicazioni promozionali e commerciali o la segnalazione di eventi aziendali o webinar, con modalità di contatto automatizzate (es. SMS, MMS, fax, e-mail e applicazioni web) e tradizionali (es. telefonate con operatore e posta tradizionale).

Laboratori AREA 360

  • Concave

    Applicazioni e presentazioni avvolgenti per un pubblico esteso.

  • Holograms

    Schermi olografici 3D per collaborare sullo stesso progetto.

  • VR Devices

    Differenti tipologie di visori VR e AR adatti ad ogni esigenza e budget del cliente.

  • CAVE

    Una CAVE a quattro pareti su larga scala che consente esperienze autentiche e spettacolari.

Le tecnologie AR e VR consentono di visionare il prodotto nelle fasi di design, in scala naturale, prima che venga creato anche solo un mockup. Questo significa ottimizzare le fasi di progettazione, anticipare i problemi (ergonomia, interferenze, vie di fuga, ecc…), mettere in luce le caratteristiche e ridurre l’impatto sui costi di sviluppo del prodotto. Le tecnologie immersive permettono inoltre di valutare scenari alternativi e di estendere in maniera esponenziale le possibili configurazioni prodotto da prendere in considerazione.

Non sempre il prodotto che si vuole presentare è disponibile o è facilmente trasportabile. Fotografia e video hanno aiutato molto a superare questi problemi, ma la realtà virtuale è davvero un passo in avanti. Le tecnologie immersive consentono ad esempio di visionare una macchina industriale di grosse dimensioni in uno stand di pochi metri quadrati indossando un visore VR, o addirittura comodamente nel proprio ufficio con un dispositivo di visualizzazione mobile. Oppure è possibile valorizzare le parti interne di un prodotto che diversamente non sarebbero mostrabili, come la meccanica interna di un orologio, o ancora selezionare gli allestimenti dell’auto da acquistare provando tutte le possibili configurazioni di tessuti e dotazioni. Tutto questo aumenta notevolmente la percezione del prodotto ed aiuta il cliente nel processo di acquisto.

I macchinari industriali o gli impianti di produzione automatica sono sistemi sempre più sofisticati e complessi. Tanta tecnologia implica “preparazione”, infatti operare su questi impianti richiede corsi di formazione specialistica che molto spesso possono essere condotti solo nei pressi dell’impianto reale, su una molteplicità di situazioni non contemporaneamente riproducibili (si pensi ad esempio ad operazioni di manutenzione da condurre in condizioni di fermo dell’impianto) e a costi elevati. Utilizzando la realtà virtuale si ha invece la possibilità di immergere un individuo in un ambiente simulato e prepararlo al meglio tramite l’apposita creazione di qualsiasi scenario operativo. I sistemi virtuali trasportabili consentono inoltre di eseguire queste sessioni di formazione in qualsiasi luogo. Le tecnologie di comunicazione abilitano scenari cooperativi (più utenti che concorrono a completare una missione nel mondo virtuale) o scenari di training remotizzato.

Le tecnologie AR e VR possono essere utili per progettare e realizzare delle cave dedicate all’ambito ospedaliero e finalizzate alla ricerca sui processi di riabilitazione cognitiva. Ad esempio, i pazienti affetti da problemi cognitivi possono vivere delle esperienze immersive per consentire a medici e specialisti del settore di studiare le loro reazioni e raccogliere dati comportamentali, in tutta sicurezza. Tutte le scelte e gli spostamenti effettuati nell’ambiente virtuale possono essere tracciati ed analizzati. Cave di questo tipo offrono la base ottimale per una futura certificazione ad uso terapeutico.

Forge Reply è uno studio di produzione dotato di tecnologie all'avanguardia e animato da professionalità di alto livello quali sviluppatori, designer, 2D/3D artist e animatori. Grazie alla sua esperienza, Forge Reply lavora sia nel B2C, sviluppando appassionanti videogiochi, che nel B2B, con la creazione di software per l'apprendimento o a supporto di campagne marketing e con una forte specializzazione in ambito XR (Virtual Reality, Augmented Reality, Mixed Reality).

Area 360
Milano

Via Robert Koch 1/4,
10147 Milano
Italia


Tel: +39 011 29100
Fax: +39 011 2911009